IL PERCORSO - POMPEI

ANFITEATRO, SCAVI DI POMPEI

La quotidianità di Pompei, sconvolta dalla terribile eruzione del 79 d.C, viene rievocata e riportata alla luce direttamente nello spazio dell’Anfiteatro, dove si snoda il secondo itinerario della mostra.
La storia dell’archeologia pompeiana e dei suoi protagonisti principali torna così alla luce: da Championnet a Fiorelli a Spinazzola e Maiuri, arricchita da focus sulle specifiche innovazioni degli scavi, come la stratigrafia e i calchi in gesso che hanno permesso di ridare consistenza fisica ai corpi delle vittime dell’eruzione.

I calchi realizzati a partire da quelli di Giuseppe Fiorelli, rilevando le impronte lasciate dai corpi degli sfortunati abitanti della città nel materiale vulcanico, vengono presentati al pubblico per la prima volta dopo il recente restauro della Soprintendenza (la sezione, dal titolo Rapiti alla morte, è a cura di Massimo Osanna e Adele Lagi). 
A completamento del percorso, sempre nello spazio dell'Anfiteatro, anche la mostra fotografica curata da Massimo Osanna, Ernesto De Carolis e Grete Stefani che, attraverso una selezione di più di 100 scatti e immagini, tra cui molte inedite, testimonia il progresso degli scavi tra Ottocento e Novecento, offrendo ai visitatori un contributo visivo e documentario di straordinario valore che concorre a ricostruire, con il resto dell’esposizione, la fortuna e l’irraggiamento culturale del celebre sito archeologico.

Pompei è parte integrante della storia mondiale che, della meditazione sull’antico, ha fatto il baricentro del pensiero moderno. Ripercorrere la sua storia, le vicende complesse della sua “seconda vita”, le opere, i restauri, le distruzioni, le ricostruzioni, diventa la premessa imprescindibile per continuare oggi, proficuamente, il cammino verso una conoscenza e una tutela quanto mai approfondita e capillare, in grado di assicurare una conservazione e una fruizione pensata e adeguata a questo straordinario contesto.

Qui le informazioni sulla mostra presso gli Scavi di Pompei, Anfiteatro.

 

 

 

top
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy Informativa